La Stagione Serale

SipariOstellato: il cartellone 2019

venerdì 01/02 ore 21
PAOLO HENDEL Colui che leggerissimo era

a cura di Paolo Hendel e Marco Vicari
Musiche eseguite dal vivo da Alessandro Bruno

Paolo Hendel si presenta al pubblico dei teatri con un nuovo lavoro; una novità

che prende spunto dalle parole del poeta e scrittore argentino Luis Borges: ‘La letteratura è una delle forme della felicità. Chi non legge è masochista.’ Mettere in scena un reading di testi di Italo Calvino è un modo per condividere
questa felicità. Leggere e commentare in pubblico le più belle e divertenti pagine del Barone Rampante e del Cavaliere Inesistente, con la meravigliosa leggerezza, la straordinaria ironia che tocca punte di squisita comicità e la commovente intensità di cui sono pervase, è una esperienza collettiva che coinvolge e amplifica gli effetti di quelle pagine. La lettura di alcuni brani dalle Cosmicomiche è l’occasione per una riflessione giocosa sui misteri dell’Universo e sui nostri limiti, nel tentativo di comprenderli, illudendoci a volte di poterli in qualche modo governare. Non mancano commenti e riferimenti all’attualità…

VENERDÌ 15/02 ore 21
CRISTIAN CORREGGIOLI La musica prima di pixel

di e con Cristian Correggioli
Marco Orioli alla tastiera
Andrea Zaffoni alla chitarra
coreografie di Jessica Vanore
La voce di Pixel è di Nora Bonazza

In esclusiva per SipariOstellato, Cristian Correggioli presenta una storia originale, un viaggio, nella musica cantautoriale italiana secondo un punto di vista inconsueto, con brani inediti ed originali.
In un futuro distopico dove la società mondiale è travolta da una caotica frenesia esistenziale, i singoli individui vivono intorpiditi dalla tecnologia. In un clima totalitario, per evitare l’eventuale innesto di idee rivoluzionarie e sovversive nelle menti delle nuove generazioni, gli insegnanti sono stati sostituiti da robot.
Il piano procede ineccepibile, fino a quando un sovraccarico di corrente danneggia il chip inibitore dell’educatore robot Pixel 451. Altrove, nello stesso momento, la tastiera di un musicista decide di emettere uno stridio fastidioso, prima di tacere per sempre.
I due singoli avvenimenti, apparentemente separati l’uno dall’altro, si riveleranno invece l’inizio di una nuova programmazione…

VENERDÌ 01/03 ore 21
MAURIZIO LASTRICO Nel mezzo del casin di nostra vita

Comico, attore ed artista a tutto tondo, volto noto del piccolo schermo grazie anche all’appuntamento fisso su Le Iene di Italia1 con Pregiudizio Universale, Maurizio Lastrico è pronto a stupire il pubblico del Teatro Barattoni con un lavoro degno della sua originalissima cifra stilistica. Una sperimentazione sul linguaggio nata dall’osservazione di realtà fra loro molto distanti: dai locali, in cui si mescolano borbottii e luoghi comuni, agli oratori parrocchiali, fino ai teatri stabili in cui si mettono in scena i grandi classici.
Attraverso i suoi celebri endecasillabi “danteschi”, che mescolano il tono alto e
quello basso, Lastrico ripercorre il meglio del suo repertorio di narratore di storie condensate, in cui la sintesi e l’omissione generano un gioco comico di grande impatto, raccontando con ironia di incidenti quotidiani, di una sfortuna che incombe, di un caos che gode nel distruggere i rari momenti di tranquillità della vita.

SABATO 16/03 ore 21
GIAMPIERO PIZZOL E GIAMPIERO BARTOLINI
Amamaz. Le disavventure di un vitellone romagnolo

Conosciuto come autore e regista teatrale, interprete brillante e dalla comicità
inconsueta di cui ha dato sfoggio a Zelig e in altri programmi televisivi, Pizzol arriva ad Ostellato assieme a Bartolini per presentare uno spettacolo tutto da ridere. Un teatro comico in equilibrio tra allegria e nostalgia, battuta comica, introspezione psicologica e versatilità clownesca.
Mi ammazzo, o in gergo felliniano Amamaz, che fa pensare volutamente all’Amarcord felliniano, è la storia di un suicidio mancato, o meglio di un suicidio differito.
Ma Amamaz è anche e soprattutto, la storia dell’ambiguo rapporto che lega un
curioso personaggio di arrangione solitario alla sua terra d’origine: la Romagna
delle grasse sagre paesane e delle orde di villeggianti. Pizzol e Bartolini danno vita ad un comicissimo dialogo che porta i protagonisti di questo casereccio ‘delirio a due’ ad una illusoria liberazione nelle cadenze di un ballo. Liscio naturalmente!

VENERDÌ 29/03 ore 21
QUELLI DEL DELITTO Delitto a Teatro

La versatile compagine romagnola spazia con disinvoltura dalla piazza al teatro, dal teatro comico agli spettacoli con grande interazione e coinvolgimento del pubblico; propone da diversi anni con grande successo un format teatrale che sotto forma di atto unico brillante che spazia dal thriller alla comicità, porta gli spettatori ad assistere alla risoluzione di un giallo contribuendovi in prima persona.
Lo spettatore diviene parte della narrazione, seguendo la storia anche grazie agli indizi disseminati dai protagonisti, che sin dalla prima entrata in scena demoliranno la quarta parete del palco, con continue ed irriverenti irruzioni in platea. Lo spettatore diviene così non più unicamente fruitore passivo di uno spettacolo, ma protagonista attivo di un evento performativo che si rinnova ogni sera.

⚠️ ⚠️ ATTENZIONE: cambio data ultimo appuntamento ⚠️ ⚠️

Causa impegni cinematografici della protagonista, l’ultimo evento in programma, inizialmente previsto per il 12/4, subirà una variazione e sarà anticipato a DOMENICA 7 APRILE.
A partire dalle ore 21 Maria Pia Timo sarà protagonista di CORPO, un nuovo ed originale recital nel quale i grandi temi dell’attualità stringente, permeando il corpo ostentato, caldo e burroso dell’interprete, si fonderanno con le tematiche più varie. Spunti nati dal quotidiano visto con un’ottica femminile contrappuntata a quella maschile; i nostri ricordi, la nostra storia, contrastante con gli stili di vita moderni…
Sono mille e mille i bandoli di uno spettacolo che saprà sempre essere altamente esilarante. Sola sul palco, graffiante, coinvolgente, contemporanea, spassosa e in continuo dialogo col pubblico, pronta a qualsiasi improvvisazione estemporanea possa nascere.

Spettatori e abbonati già in possesso dei biglietti per la data di venerdì 12/4, possono recarsi in teatro direttamente la sera di domenica 7/4, ed assistere allo spettacolo nel posto precedentemente assegnato.
Ci scusiamo per eventuali disagi. Infoline +39 3490807587